CREMONA LE BOTTEGHE DEI LIUTAI E IL TORRONE

CREMONA, LE BOTTEGHE DEI LIUTAI E IL TORRONE
CREMONA, LE BOTTEGHE DEI LIUTAI E IL TORRONE
dal: 29/02/2020 - al: 29/02/2020 | ITALIA | SABATO
Nel cuore della Pianura Padana si trova Cremona, una piccola e graziosissima città celebre in tutto il mondo per alcune eccellenze quali la liuteria e il torrone

Quota di partecipazione (minimo 25 persone)

€ 70

 

PROGRAMMA
Al mattino ritrovo dei partecipanti a Firenze e partenza in pullman per Cremona, città d’arte con un ricco e variegato patrimonio culturale e un sistema museale tra i più importanti a livello nazionale. Incontro con la guida per la visita del centro storico che ha il suo vertice artistico nella piazza del Comune, il cuore della città. La Piazza è lambita dagli edifici più belli ed importanti: il campanile detto Torrazzo, il Duomo elegante e maestoso, il Battistero, il Palazzo del Comune e la Loggia dei Militi costituiscono uno dei più significativi esempi di architettura medievale, rimasto ancora integro in tutto il suo splendore. Tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio, la visita riprende per dedicarci all'aspetto che rende famosa Cremona in tutto il mondo. E' la capitale della liuteria, l’antica arte di costruzione del violino e degli altri strumenti a corda, un primato di cui la città va orgogliosa, perché, fra tutti gli strumenti musicali, il violino è quello che più sa toccare le corde dei sentimenti e suscitare emozioni. Visita guidata di una bottega di liuteria che continua ancora oggi la tradizione, che fu di notissimi liutai cremonesi, come Antonio Stradivari. Gli strumenti ad arco possono essere realizzati con metodi diversi, ma quello sviluppato a Cremona è considerato il migliore del mondo. Ingresso al Museo del Violino dove è raccolta l’antica collezione di questi strumenti. Trasferimento in pullman per raggiungere un laboratorio artigianale che produce torrone. Qui il dolce tipico della città viene lavorato ancora come una volta, inconfondibile il sapore dove si distingue la dolcezza del miele, il gusto delle mandorle seguite durante la tostatura e la cottura lenta a bagnomaria. Verranno spiegate tutte le fasi della lavorazione, si vedranno le materie prime utilizzate, le attrezzature e non mancherà la degustazione. Partenza per il viaggio di rientro.

 

Richiedi informazioni